In Cosa Crediamo

L'Esercito della Salvezza...

...crede in un unico Dio, l’unico degno di essere adorato, che si esprime in tre persone: Padre, Figlio e Spirito Santo.

Crediamo che Dio ha creato un universo perfetto ma, nel momento in cui l’uomo ha deliberatamente disobbedito a Dio, il peccato e la sofferenza sono entrati nel mondo. In conseguenza di ciò, la relazione tra uomo e Dio è stata rovinata.

Crediamo che Gesù è veramente divino e veramente umano. Attraverso la sua sofferenza e la sua morte sulla croce abbiamo accesso all’unica via per la quale i peccatori, cioè tutto il genere umano, possono ottenere il perdono. Quando veniamo perdonati, la nostra relazione con Dio si ripristina e riceviamo nuova vita spirituale. Sebbene questo sia un dono gratuito di Dio, l’uomo ha un ruolo in questo processo: bisogna che sia sinceramente pentito per il proprio comportamento errato ed abbia fede in Gesù. Per conservare questa nuova vita dobbiamo confidare continuamente in Gesù ed essere obbedienti a Lui. Una volta che siamo “salvati”, Dio ci dà l’aiuto di cui abbiamo bisogno affinché viviamo in modo accettevole a Lui.

Noi crediamo che il nostro vero essere non muore mai, ma che continua a vivere oltre la morte fisica. Dopo questa vita dovremo rendere conto a Dio per come abbiamo vissuto. Coloro la cui vita è stata conforme alla volontà di Dio vivranno con Lui nella gioia eterna; coloro che non l’hanno fatto saranno infelici per l’eternità perché non hanno avuto tempo per Dio.

I continui cambiamenti della società e delle condizioni economiche richiedono all’Esercito uno sguardo autocritico ed a volte una revisione di alcuni aspetti della propria struttura, dei propri strumenti di lode e dei propri metodi di servizio. In ogni caso, questi principi cristiani che formano le nostre dottrine sono rilevanti per ogni generazione e costituiscono l’immutabile risposta al profondo bisogno dell’umanità di avere una giusta relazione con Dio.

    Articoli di Fede

  1. Noi crediamo che le Scritture dell’Antico e del Nuovo Testamento siano ispirate da Dio e che esse sole costituiscano la norma di vita della fede e della pratica cristiana.
  2. Noi crediamo in un unico Dio, infinitamente perfetto, creatore, preservatore e governatore di tutte le cose, unico legittimo oggetto di culto. 
  3. Noi crediamo che in Dio vi siano tre persone: il Padre, il Figlio, e lo Spirito Santo, indivisibili nell’essenza e uguali in potenza e gloria. 
  4. Noi crediamo che nella persona di Gesù Cristo la natura umana e quella divina siano unite in modo tale che Egli è veramente e propriamente Dio e veramente e propriamente uomo. 
  5. Noi crediamo che i nostri primi padri furono creati in stato di innocenza, ma per un atto di disobbedienza, perdettero la purezza e la felicità, ed in conseguenza di ciò, tutti gli uomini si trovino in stato di peccato e di completa corruzione e, pertanto, siano giustamente esposti all’ira di Dio. 
  6. Noi crediamo che il Signore Gesù Cristo, mediante il proprio sacrificio, abbia espiato il peccato di tutto il mondo, affinché chiunque creda sia salvato. 
  7. Noi crediamo che il pentimento verso Dio, la fede nel nostro Signore Gesù Cristo e la rigenerazione mediante lo Spirito Santo, siano necessarie alla salvezza. 
  8. Noi crediamo alla giustificazione per grazia mediante la fede nel nostro Signore Gesù Cristo, e il credente ne porta la testimonianza in se stesso. 
  9. Noi crediamo che il mantenersi salvo (in stato di grazia) dipenda dalla fede perseverante ed obbediente in Cristo. 
  10. Noi crediamo che sia un privilegio di tutti i credenti essere “completamente santificati” e che lo “spirito, l’anima ed il corpo” possano essere conservati irreprensibili per la venuta del nostro Signore Gesù Cristo (I Tess. 5:23)
  11. Noi crediamo nell’immortalità dell’anima, nella risurrezione del corpo, nel giudizio universale alla fine del mondo, nella felicità eterna dei giusti e nella punizione eterna dei malvagi.